Lascerei venire la notte senza paura

Se ci fosse almeno un pezzo di luna

Dentro le oniriche visioni

A leggere di tarocchi narranti 

Di futuri giorni migliori.

 

 

Invece, al buio del mio domani,

ContInuo a temere i primi raggi del sole

e come fanciullo bendato rincorro voci ignote

dentro le quotidiane illusioni.

 

 
     

 

<rit>